Etimologie: otto parole per raccontare il mondo che cambia, ogni lunedì dal 9 al 30 novembre sulla pagina fb di ERT

05 Novembre 2020

Emilia Romagna Teatro Fondazione ha ideato anche per la stagione 2020-2021 un calendario di eventi culturali parallelo agli spettacoli: appuntamenti pensati per spaziare oltre il palcoscenico e che ora, in un momento in cui la programmazione dei teatri è costretta ad arrestarsi, diventano occasione per provare a tenere saldo il collegamento tra spettatori e teatro.

Dal 9 al 30 novembre 2020, ogni lunedì alle 21, sul canale Facebook di ERT Fondazione, il direttore di Rai Radio3 Marino Sinibaldi e il direttore di ERT Fondazione Claudio Longhi danno appuntamento per “Etimologie”, un ciclo di incontri dedicato alle parole della lingua italiana che definiscono la società contemporanea e descrivono il mondo in evoluzione.

A otto voci del pensiero contemporaneo, introdotte dagli interventi della linguista Valeria Della Valle, saranno affidate otto parole e lo scavo nella loro etimologia: al teologo Vito Mancuso il “Coraggio”, alla filosofa Donatella Di Cesare il “Popolo” (9 novembre); al ricercatore sociale Stefano Laffi le “Generazioni”, alla ricercatrice e saggista Giorgia Serughetti la “Cura” (16 novembre); il “Lavoro” al sociologo Domenico De Masi, a confronto con la “Scuola”, assegnata alla scrittrice Mariapia Veladiano (23 novembre); la “Memoria” al giornalista Ezio Mauro, accanto ai “Confini”, attraversati dalla storica Silvia Salvatici (30 novembre). Modera gli incontri Marino Sinibaldi.

La rassegna “Etimologie” è promossa da Emilia Romagna Teatro Fondazione e Gruppo Unipol con la mediapartnership di Rai Radio3.