Fellini: Il Libro dei Sogni e il dialogo tra le arti

14 Aprile 2021

Il “Libro dei sogni” di Federico Fellini raccoglie i disegni con cui, a partire dagli anni Sessanta del secolo scorso, il regista riminese ha raccontato le sue esperienze oniriche. Acquistato nel 2003 dalla Regione Emilia-Romagna, è ora di proprietà del Comune di Rimini, che dal 14 al 15 aprile 2021 organizza un convegno pubblico online per invitare allo studio di questo prezioso documento insieme al Dipartimento di Scienze per la qualità della vita dell’Università di Bologna.

L’appuntamento dedicato a Fellini: Il libro dei sogni e il dialogo tra le arti prende l’abbrivio dalla pubblicazione della nuova edizione in volume realizzata da Mondadori/Electa e si propone di capire se, in vista del nuovo Museo internazionale dedicato al cineasta, si possa “riaprire” il libro del cinema felliniano, partendo da filoni di studio già aperti per inaugurare nuove prospettive di ricerca. Durante la due giorni il “Libro dei sogni”, analizzato e discusso all’interno di interventi specifici, si apre quindi alla disamina di figure, temi, icone, riferimenti, citazioni e luoghi del cinema felliniano.

L’evento, ideato e diretto da Nicola Bassano, Marco Leonetti e Roy Menarini, è organizzato dalla Cineteca del Comune di Rimini e dal Dipartimento di Scienze per la qualità della vita dell’Università di Bologna, in collaborazione con il Gruppo di ricerca CFC (Culture, Fashion, Communication).