"Internazionale" si fa in sette

28 Settembre 2020

Dal 3 ottobre 2020 ritorna l’appuntamento con “Internazionale a Ferrara”, il festival di giornalismo organizzato dal settimanale diretto da Giovanni De Mauro e dal Comune di Ferrara.

La quattordicesima edizione propone una formula rinnovata per conciliare il rispetto delle norme antiCovid e il desiderio di mantenere saldo il rapporto con i suoi frequentatori: dal primo finesettimana di ottobre saranno 7 i weekend che fino a maggio 2021, una volta al mese, animeranno i luoghi della città con mostre, rassegne, presentazioni di libri, proiezioni fotografiche, incontri nelle scuole, spettacoli e dj set.

Durante ognuno dei finesettimana gli interessati possono partecipare a un workshop su giornalismo, fumetto, fotografia, traduzione o cinema. Una serie di appuntamenti, inoltre, sono espressamente rivolti ai più piccoli, per scoprire il mondo attraverso letture e laboratori gratuiti.

Programma

Tutti gli incontri si svolgono su prenotazione obbligatoria e nel rispetto della normativa antiCovid-19 che prevede distanziamento fisico, posti contingentati, utilizzo delle mascherine e aerazione dei locali dove possibile. L’ingresso all’evento “Il coltellino svizzero” sarà invece gestito nella location in base all’ordine di arrivo e ai posti disponibili.
Per ogni evento si possono prenotare al massimo due posti. Per accedere a tutti gli eventi è necessario compilare e consegnare all’ingresso il modulo di autodichiarazione disponibile online.

“Internazionale a Ferrara” è promosso dal settimanale “Internazionale” in collaborazione con: Comune di Ferrara, Regione Emilia-Romagna, Università degli studi di Ferrara, Città Teatro, Ferrara Terra e Acqua, Comune di Portomaggiore, ARCI Ferrara, Assessorato alla cultura nell’ambito del progetto “Polimero” promosso da ARCI Emilia-Romagna, EnERgie diffuse e associazione “IF”.