La Biblioteca Panizzi si rinnova

04 Dicembre 2020

Sabato 31 ottobre e domenica 1 novembre 2020 la Biblioteca comunale “Panizzi” di Reggio Emilia ha aperto alla comunità due spazi rinnovati nella sede storica di Palazzo San Giorgio. Dopo i nuovi allestimenti dell’ala settentrionale e occidentale dell’edificio, già aperti al pubblico durante l’estate, è stata la volta delle ultime sale coinvolte nel progetto di restauro: la Loggia Ferraroni, nuova sede della Sala Giornali e Riviste, e la Sala degli Artisti che, oltre ad accogliere la sezione di materiale librario dedicata all’arte, diventerà punto di incontro e socialità e sede di eventi.

Grazie all’intervento di restauro sull’ala sud, la Loggia Ferraroni ha recuperato le sue caratteristiche originali e ha visto riqualificato il proprio spazio, che diventa una lunga e luminosa galleria in dialogo diretto con il cortile principale, cuore del palazzo. L’ambiente è adibito a Sala Giornali e Riviste, con postazioni di lettura collocate verso la fonte di luce naturale proveniente dal cortile, tavoli e sedie alternati a salotti informali, nuovi contenitori e scaffalature. La Loggia riconquista quindi un ruolo degno della sua storia: ultima ala del palazzo a essere realizzata tra il 1717 e il 1719 dall’architetto Giovan Maria Ferraroni per dare “grande ornamento al Cortile Nobile”, dal 1978 fu destinata a ospitare la nuova sezione di pubblica lettura a scaffali aperti.

Giocando con moderni elementi d’arredo e con un design contemporaneo, anche la sala realizzata nel Settecento per accogliere la gesuitica Congregazione degli Artisti, e utilizzata dagli anni Novanta del Novecento come emeroteca, assume una nuova funzione e si trasforma in un ambiente ideale per eventi culturali, incontri, spettacoli e iniziative, in grado di accogliere una platea per il pubblico, con 80 nuove sedute che vanno a sommarsi ai 115 posti delle tradizionali sale della biblioteca utilizzate per gli eventi. Anche qui le nuove scaffalature, adatte alla composizione di sezioni tematiche, danno maggiore visibilità a porzioni scelte di materiale librario, consultabili in comodi spazi di sosta per la lettura.

Nonostante le limitazioni attuali all’utilizzo degli spazi, dovuti all’emergenza Covid, la Biblioteca “Panizzi” non manca di garantire i suoi servizi grazie agli strumenti digitali: dalla nuova piattaforma per il catalogo online all’accesso 24 ore su 24 a materiale librario, iconografico e audiovisivo proposto da Emilib e dalla BDR.