#laculturanonsiferma... anche se le biblioteche sono chiuse

12 Marzo 2020

Un palinsesto quotidiano di concerti, spettacoli, eventi, visite virtuali ai musei, letture in biblioteca, film, documentari e interviste ai protagonisti del mondo del cinema e dello spettacolo: si intitola #laculturanonsiferma l’iniziativa promossa dall’Assessorato alla cultura e al paesaggio della Regione Emilia-Romagna in sinergia con la campagna ministeriale #iorestoacasa. L’appuntamento giornaliero è su EmiliaRomagnaCreativa, il portale web dell’Assessorato, e su Lepida Tv :

  • Digitale terrestre: canale 118 dell’Emilia-Romagna
  • Sky: canale 5118 di Sky
  • Simulcast: lepida.tv
  • YouTube: lepidatv

Alla campagna #laculturanonsiferma partecipa anche il vasto patrimonio digitale della rete bibliotecaria sostenuta dall’Istituto regionale per i beni culturali. Due portali offrono infatti la possibilità di accedere a MediaLibraryOnLine (MLOL), la rete italiana di biblioteche pubbliche che mette a disposizione sia pubblicazioni protette da diritti (più di 35.000 ebook, 7.000 tra riviste e quotidiani italiani e stranieri, 700 audiolibri), sia risorse ad accesso libero selezionate dalla rete in collaborazione con i bibliotecari (oltre un milione tra ebook, audiolibri, immagini, mappe, banche dati, e-learning e app):

EmiLib > per i territori di Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna, Ferrara

Biblioteche Romagna > per i territori di Ravenna, Forlì-Cesena, Rimini

EmiLib e Biblioteche Romagna , accessibili con ogni dispositivo, sono compatibili con tutti i sistemi operativi e si avvalgono di apposite app per la fruizione ottimale delle risorse digitali. Per accedere occorre essere iscritti a una biblioteca pubblica del territorio e registrarsi al servizio. In questi giorni di emergenza le biblioteche stanno potenziando le strutture per consentire l’iscrizione direttamente online. Ciascun utente può prendere in prestito ogni mese 4 titoli a scelta tra quelli protetti da diritti. Nessuna limitazione, naturalmente, per i contenuti open access selezionati, disponibili gratuitamente e legalmente in rete (la licenza viene sempre indicata).

Tra le risorse digitali messe a disposizione liberamente dalla Regione Emilia-Romagna e dalla rete bibliotecaria si segnalano inoltre:

Archiweb > Più di un milione di immagini digitalizzate ad accesso libero provenienti dalle raccolte della Biblioteca dell’Archiginasio di Bologna: libri, giornali, manoscritti, stampe, mappe, cartoline.

Biblioteca digitale delle Donne > Libri, riviste storiche e manifesti digitalizzati dalla Biblioteca italiana delle Donne di Bologna: per indagare la storia dell’emancipazione femminile dall’Ottocento a oggi.

Pubblicazioni dell’IBC > L’Istituto per i beni culturali della Regione Emilia-Romagna mette a disposizione più di 200 pubblicazioni fruibili online, oltre alla raccolta della rivista “IBC”.

e-Cabral > Il Centro Amilcar Cabral di Bologna, oltre a rendere disponibili online libri e documenti delle sue collezioni, offre l’accesso a pubblicazioni digitali su Asia, Africa, America Latina e tematiche legate all’immigrazione e allo sviluppo internazionale.

Racconti d’autore > La rubrica di RadioEmiliaRomagna, la radioweb della Regione Emilia-Romagna, propone più di 500 puntate con letture musicate di racconti e poesie, sia in modalità streaming, sia in formato podcast.

Bologna dei fumetti > Percorso online dedicato ad autori, personaggi, storie, luoghi ed editori della città delle Due Torri disegnata su carta.

Biblioteca Panizzi online > Oltre alle mostre virtuali organizzate negli anni, la Biblioteca civica di Reggio Emilia mette a disposizione le principali fonti bibliografiche e documentarie sulla storia della città e del suo territorio: manoscritti, giornali e riviste, immagini e protagonisti.

Catalogo aperto dei manoscritti malatestiani > Immagini e informazioni sulla raccolta libraria costituita nel corso del 1400 da Malatesta Novello, signore di Cesena, oggi conservata nella Biblioteca Malatestiana.

Biblioteca digitale Romagnola > La raccolta dei periodici romagnoli digitalizzati documenta un arco temporale esteso dal 1716 al 1959.

Biblioteca digitale Faentina > Fondi e collezioni digitalizzati dalla Biblioteca Manfrediana: mappe, carte geografiche, fotografie e cartoline di Faenza, oltre a manoscritti antichi e periodici locali.

Il Dondolo > Ebook prodotti e messi a disposizione dalla casa editrice digitale del Comune di Modena.

Archivio media della Biblioteca Gambalunga > Audio delle conferenze organizzate nella Biblioteca civica di Rimini: “Festival del Mondo antico”, “Biblioterapia come curarsi (o ammalarsi) coi libri”.

Ritratti d’autore > Video in alta definizione degli incontri della rassegna organizzata dalla Biblioteca comunale di Misano Adriatico.